Presentato il progetto Riedificare al salone Riabita di Fermo

Categoria: EVENTI, PARTECIPAZIONI, INCONTRI E RICONOSCIMENTI
Data: 22/11/2017

Quella del 2017 è stata la terza edizione di Riabita e il cosiddetto “Salone dell'abitare” del Centro Italia si è confermato un appuntamento fondamentale.

Quella del 2017 è stata la terza edizione di Riabita (17-18-19 novembre) e il cosiddetto “Salone dell'abitare” del Centro Italia si è confermato un appuntamento fondamentale per addetti ai lavori, portatori d'interessi, rappresentanti e appassionati del settore edilizio.

In un fitto programma di eventi, convegni ed esposizioni, e vista la grande partecipazione riscontrata durante l'evento tenutosi al Fermo Forum., si è quindi rivelata proficua la scelta di presentare al pubblico il neonato progetto Riedificare, nel quale Azichem è parte integrante.

Riedificare si propone come punto di riferimento a livello informativo e di scambio conoscenze, mediante la condivisione libera delle informazioni e delle linee guida da rispettare per la ricostruzione.

 

Dopo l'inaugurazione presenziata dalla Protezione Civile Marche, il via-vai nello stand si è fatto sempre più serrato fino a raggiungere il proprio apice nella giornata di domenica: gli “spaccati” di murature, solai e coperture hanno permesso ai visitatori di toccare con mano la qualità dei materiali e le innovazioni tecnologiche apportate dal nostro gruppo di professionisti, rendendo così tangibile l'idea di progettualità, solida e sostenibile, con cui vogliamo contribuire alla ricostruzione post-terremoto.

Il progetto Riedificare è stato introdotto al pubblico mediante la distribuzione di opuscoli informativi e la proiezione su diversi monitor di filmati e animazioni riguardanti ciò che abbiamo in mente per il post-sisma.

A sostenere il gruppo Riedificare c'erano, oltre al nostro Enrico Gadioli:

  • Alessandro Farneti (Seico Compositi)
  • Roberto Quatrini (Spea Tecnologie Edili)
  • Roberto Rosignoli (Eidos 3)

Proprio il CEO di Spea, ovvero l'amministratore di un'azienda marchigiana con mezzo secolo di storia alle spalle e capace di testimoniare quanto - dopo decenni di deturpamento del patrimonio edilizio - la riqualificazione sia diventata assoluta priorità del proprio territorio, ha voluto sottolineare che diventerà possibile avviare un processo di riedificazione collettivo solo basandosi su un forte senso della logistica, su aziende che hanno fatto della professionalizzazione specifica la propria ragion d'essere (molte iniziative della Fiera erano per l'appunto modulate sullo schema del corso formativo) e sull'esperienza di chi da oltre 50 anni si occupa di problematiche ricostruttive.

Per l'avvio e l'avanzamento di tale processo vi terremo aggiornati.

 

Condividi

Autore della news

Michele Gadioli

Ultime notizie