FLOOR TENAX

Conglomerato cementizio per massetti strutturali tenaci di piccolo spessore

Codice: FLR.0054

Componenti: 1

Aspetto: Polvere

Sistema composito, a base di leganti cementizi ad alta resistenza, agenti superlubrificanti, filler reattivi superpozzolanici, aggregati silicei selezionati, fibre polipropileniche e d'acciaio, per la costruzione di massetti cementizi strutturali plastici, tenaci, a limitato spessore (2-20 mm).

Certificazioni ottenute e Normative

Materiale per massetti

UNI EN 13813

Materiale per massetti

Caratteristiche generali

spessore-massimo-consigliato

Spessore massimo consigliato: 20 mm

temperatura-di-applicazione

Temperatura di applicazione: +5 / +30 °C

spessore-minimo-consigliato

Spessore minimo consigliato: 2 mm

Specifiche tecniche

Legame di aderenza

0.95 N/mm²

Resistenza a flessione

4.5 N/mm²

Resistenza all'usura

6.2 cm³/50cm²

Modulo elastico

24000 N/mm²

Massa volumica

1860 kg/m³

Assorbimento capillare

0.42 kg•h^0.5/m²

Resistenza a compressione

41 N/mm²

Colori disponibili

- Grigio

Imballaggi e dimensioni

- Sacco da 25 kg

Caratteristiche

I massetti realizzati con FLOOR TENAX presentano elevate resistenze:
- a trazione e flessione
- alle sollecitazioni dinamiche
- alle sollecitazioni termiche
- all'urto e all'usura
- a fatica
- al carico post-rottura

Campi d'impiego

Realizzazione di pavimentazioni e riporti cementizi compositi, a limitato spessore (nell'intervallo 2-20 mm) caratterizzati da elevate prestazioni in termine di capacità di deformazione e resistenza antifessurativa, per aree critiche, rifacimenti e adeguamenti sottili, ricostruzione di pendenze, ecc..

Preparazione dei supporti

Le superfici di applicazione dovranno risultare pulite, prive di imbrattamenti, parti friabili e incoerenti, polvere ecc., convenientemente saturate con acqua fino a raggiungere la condizione di "sature a superficie asciutta".

Modalità d'impiego

FLOOR TENAX potrà essere steso, staggiato e frattazzato su idoneo sottofondo solo con opportuni accorgimenti che ne garantiscano l'adesione e l'ancoraggio strutturale al supporto stesso. I metodi di ancoraggio suggeriti sono: stesura di apposita resina epossidica per ripresa di getto strutturale (SYNTECH RGS o SYNTECH PAVISHEER); oppure posizionamento di una rete d'acciaio zincato di maglia 5x5 cm e filo 2 mm, distanziata dal piano del supporto della metà dello spessore previsto di FLOOR TENAX ed ancorata allo stesso mediante connettori ad "L" fissati in appositi fori resinati con PROFIX o fissati mediante chiodatura con "sparachiodi".

Immettere nel mescolatore circa i 2/3 dell'acqua d'impasto. Aggiungere, gradualmente, FLOOR TENAX e l'acqua ancora necessaria, mescolando sino ad ottenere un impasto omogeneo della consistenza desiderata e privo di grumi. Staggiare il prodotto sulle quote di riferimento e frattazzarlo fino all'ottenimento di una superficie liscia e planare, predisponendo preliminarmente i giunti ove necessari.

Per migliorare la capacità di deformazione del conglomerato composito, particolarmente necessaria in presenza di spessori sottili e di superfici estese, è sempre consigliabile addizionare BOND HG in ragione di circa 250 g per sacco da 25 kg.

Metodi di applicazione

- Frattazzo

- Pompa

- Spatola

- Staggia

Pulizia strumenti

- Acqua

Supporti consentiti

- Calcestruzzo

- Legno

Avvertenze, precauzioni ed Ecologia

Per verificare l’idoneità del prodotto in funzione delle specifiche esigenze è sempre indispensabile effettuare prove preliminari.

Si consiglia di curare attentamente la maturazione del betoncino per qualche giorno, mediante irrorazione continua di acqua o copertura dello stesso con telo in polietilene (periodo invernale) o telo in tessuto-non-tessuto impregnato d'acqua (periodo primaverile/estivo).

Condividi

Calcola consumi

Calcola una misura indicativa dei consumi necessari richiesti da questo prodotto

cm