UNISAN

Intonaco strutturale deumidificante, consolidante, grigio

Codice: INT.0199

Componenti: 1

Aspetto: Polvere

Malta composita, fibrorinforzata, consolidante, deumidificante, utilizzata per il risanamento strutturale di murature d’epoca o monumentali fatiscenti.

Certificazioni ottenute e Normative

Prodotti e sistemi per la protezione e riparazione delle strutture in calcestruzzo - Riparazione strutturale e non strutturale (R2)

EN 1504-3

Prodotti e sistemi per la protezione e riparazione delle strutture in calcestruzzo - Riparazione strutturale e non strutturale (R2)

Malte da intonaci interni ed esterni - Malta per risanamento (R)

EN 998-1

Malte da intonaci interni ed esterni - Malta per risanamento (R)

Caratteristiche generali

diametro-massimo-aggregato

Diametro massimo aggregato: 1.5 mm

spessore-minimo-consigliato

Spessore minimo consigliato: 20 mm

esente-da-solventi

Esente da solventi

pot-life

Pot life: 60 min

spessore-massimo-consigliato

Spessore massimo consigliato: 40 mm

non-infiammabile

Non infiammabile

usare-indossando-guanti-protettivi

Usare indossando guanti protettivi

temperatura-di-applicazione

Temperatura di applicazione: +5 / +35 °C

miscelare-con-acqua

Miscelare con acqua: 14 %

conservabilità

Conservabilità: 12 mesi

Specifiche tecniche

Resistenza a flessione

> 6 N/mm²

pH

> 12 _

Legame di aderenza

> 0.9 N/mm²

Modulo elastico

11700 N/mm²

Traspirabilità

10-11 μ

Reazione al fuoco

A1 _

Rapporto acqua/leganti

< 0.40 _

Resistenza a compressione

> 25 N/mm²

Massa volumica

1750 kg/m³

Assorbimento capillare

0.14 kg•h^0.5/m²

Colori disponibili

- Grigio

Imballaggi e dimensioni

- Sacco da 25 kg

- Pallet: 50 x (Sacco da 25 kg)

Caratteristiche

UNISAN non contiene sostanze potenzialmente dannose per le murature ed è composto da leganti idraulici privi di sali solubili, silici ad attività pozzolanica, aggregati selezionati silico-calcarei, agenti specifici riduttori di ritiro, e fibre READYMESH alcalino resistenti che conferiscono elevate prestazioni a flesso-trazione ed incremento dell’energia di frattura della malta. Riunisce in un unico prodotto le spiccate caratteristiche di resistenza meccanica a compressione (26 MPa) e flessotrazione (6,3 MPa), con le qualità deumidificanti di un intonaco macroporoso traspirante. UNISAN permette quindi di realizzare il consolidamento delle murature mediante la tecnica della “lastra armata” utilizzando un solo prodotto che risana e consolida nello stesso momento.

Campi d'impiego

Interventi di consolidamento e contemporaneo risanamento deumidificante di strutture in muratura, sia verticali che “a volta”, ed in particolare per la realizzazione delle seguenti tecniche di rinforzo: lastre armate tradizionali ottenute dalla combinazione della malta UNISAN con reti elettrosaldate in acciaio al carbonio o in acciaio inox; sistemi di rinforzo FRCM ottenuti dalla combinazione di UNISAN con reti in fibra di vetro, basalto, carbonio ed ibride; malta di allettamento ad elevate prestazioni per murature portanti o murature di partizione sismo-resistenti; sistemi antiribaltamento su murature di partizione e di tamponamento in combinazione con reti in fibra di vetro o di basalto secondo le tecniche indicate nelle Linee Guida Reluis - Protezione Civile redatte a seguito del sisma dell’Aquila del 2009; giunti armati ottenuti dalla stilatura di giunti scarniti in profondità e riempiti con UNISAN e barre in fibra di vetro, basalto o carbonio.

Preparazione dei supporti

L’intonaco degradato deve essere rimosso mediante demolizione meccanica, utilizzando tecniche idonee e compatibili con la struttura muraria. Le superfici di applicazione dovranno risultare pulite, prive di imbrattamenti, parti friabili e incoerenti e qualunque altra sostanza che possa pregiudicare la buona adesione al supporto. È fortemente consigliata la scarnitura profonda dei giunti di allettamento; questa operazione propedeutica, quando ben realizzata, consente di aumentare in modo considerevole l’aderenza della lastra armata ed incrementare sensibilmente la resistenza agli sforzi di taglio della muratura.
Prima dell’applicazione della malta la muratura deve essere saturata con acqua fino a raggiungere, possibilmente, la condizione di “satura a superficie asciutta”. La saturazione è necessaria per impedire al supporto di sottrarre acqua alla malta, determinando perdite di aderenza e probabili fessurazioni della malta. Qualora il supporto non possa essere saturato, si consiglia comunque di effettuare una minima bagnatura per consentire un corretto aggrappo della malta.
Nella realizzazione di lastre armate strutturali, sarà necessario procedere all’inghisaggio dei connettori: per connettori tradizionali in acciaio è consigliabile il fissaggio degli stessi con REPAR TIX G2 o GROUT MICRO J. Per il fissaggio di connettori in materiale composito nelle tecniche FRCM seguire le indicazioni riportate nella scheda tecnica dello specifico connettore.

Modalità d'impiego

Immettere nel mescolatore circa i 2/3 dell’acqua d’impasto, aggiungere UNISAN e l’acqua restante; continuare la miscelazione sino ad ottenere un impasto omogeneo e privo di grumi. Si consigliano mescolatori ad asse verticale e tempi di miscelazione non inferiori a tre minuti. Acqua d’impasto 14% circa del peso del sacco. A miscelazione completata attendere qualche minuto prima di applicare. Il prodotto può essere applicato con metodi manuali (cazzuola e frattazzo) o, preferibilmente, con metodi meccanici tramite intonacatrici per intonaci fibrorinforzati. Nel caso di utilizzo di intonacatrici, si consiglia di miscelare accuratamente il prodotto con acqua prima di introdurre l’impasto nel circuito di pompaggio (quindi operare con mescolatore separato o con intonacatrice a due stadi, non a ciclo continuo, dotata di impianto di mescolazione controllabile a monte del circuito di pompaggio).

Metodi di applicazione

- Cazzuola

- Frattazzo

- Intonacatrice

- Staggia

Pulizia strumenti

- Acqua

Supporti consentiti

- Mattoni

- Tufo

- Murature miste

- Murature in laterizio forato

- Murature in pietra

Avvertenze, precauzioni ed Ecologia

Non applicare in presenza di insolazione diretta o eccessiva ventilazione. Curare la protezione e la stagionatura umida, prolungata, delle superfici esposte.

Condividi

Calcola consumi

Calcola una misura indicativa dei consumi necessari richiesti da questo prodotto

cm