PAVIMENTI INDUSTRIALI in calcestruzzo fibrorinforzato ad elevate prestazioni

Codice: S.0016

Sistema integrato per la realizzazione di pavimentazioni industriali in calcestruzzo con caratteristiche innovative, con la drastica riduzione o la definitiva eliminazione della tradizionale rete elettrosaldata

Prodotti utilizzati

Introduzione

Da decenni si realizzano comunemente pavimentazioni industriali in calcestruzzo definite “tradizionali”, mediante l'utilizzo di calcestruzzo di scarsa qualità, non adeguatamente prestazionale, armato con modesta o inadeguata rete d’acciaio, corazzato superficialmente con aggregati indurenti costiutuiti perlopiù da sabbie di fiume di modesta durezza Mohs, ecc.. Questi pavimenti sono molto spesso soggetti da sfaldamento o distacco dello spolvero superficiale, lo sbrecciamento dei giunti di ripresa di getto e di dilatazione, il progressivo deterioramento della durezza superficiale, l'aumento della permeabilità del calcestruzzo e dunque fenomeni di deterioramento per cicli di gelo-disgelo, la perdita delle resistenze agli urti e all'usura, ecc.. Per la soluzione ai problemi sopra elencati, le nuove tecnologie hanno messo a disposizione prodotti e sistemi innovativi, grazie ai quali possiamo finalmente affermare che è arrivata l'era delle "pavimenti speciali in calcestruzzo".

Descrizione dei componenti

I prodotti utilizzati che caratterizzano il calcestruzzo e la corazzatura superficiale di questi pavimenti innovativi possono essere così brevemente descritti:

  • Calcestruzzo di alta qualità, confezionato con cementi caratterizzati dal più elevato blaine e tenore di clinker (ad esempio cementi 42,5R tipo II-AL o II-ALL)
  • Aggregati certificatamente lavati, selezionati e in curva granulometrica del Fuller perfetta
  • Additivi fluidificanti e plasticizzanti, specifici per calcestruzzi addizionati di microsilicati e fibre strutturali in poliolefine
  • Fibre strutturali trefolate in poliolefine READYMESH PF-540
  • Microsilicati addensati (MICROSIL 90)
  • super-spolvero indurente FLOOR VULKAN, costituito da una speciale miscela di quarzo, basalto e coridnone (i minerali più duri della scala di Mohs) e un'opportuna quantità di microsilicati addensati MICROSIL 90

Il completamento finale del pavimento è costituito da uno speciale trattamento consolidante, antipolvere, a base di silicati di litio (QL NANO LITHIUM) applicato immediatamento dopo la finitura della corazzatura superficiale. Le sue caratteristiche principali sono:

  • Applicabile su calcestruzzo ancora fresco come Curing Compound, non appena la superficie risulti calpestabile.
  • Limita in modo considerevole (90%) le fessurazioni della pavimentazione in fase di maturazione.
  • E’ l’unico indurente chimico che contribuisce ad attenuare e impedire la reazione alcali-silice (alcali-silical reactivity ASR).
  • Integra, migliorandola sensibilmente, la corazzatura a spolvero.
  • Non crepa, non si stacca, non crea film, non sbolla.
  • Lo straordinario contributo al consolidamento profondo, rende la superficie del calcestruzzo totalmente antipolvere e fortemente resistente all’abrasione.
  • L’uso continuo della pavimentazione contribuisce a migliorare continuamente la lucentezza superficiale.
  • Non altera minimamente la scivolosità.
  • Non teme i cicli di gelo e disgelo.
  • Non contiene solventi, è inodore e non infiammabile, non è tossico, non è cancerogeno, non contiene sostanze volatili (VOC Free) e può essere utilizzato anche in locali chiusi.
  • Perfettamente compatibile con altri materiali tipo: resine epossidiche, poliuretaniche, acriliche, ecc..
  • E' resistente ai raggi UV e rimane stabile nel tempo.

 

Visita
www.readymesh.it

 

clicca sulla mappa

Contattaci subito

per informazioni, dubbi, domande, ordinazioni

clicca sulla mappa

Condividi

Soluzioni integrate che potrebbero interessarti