Rinforzo di solai in cemento o laterocemento con cappe estradossali in HPFRC

Codice: M.0139

Aggiornamento: 22 luglio 2020

Rinforzo strutturale di solai in cemento o laterocemento con cappe di rinforzo estradossali a basso spessore, eseguite con microcalcestruzzo colabile ad elevatissime prestazioni

Consumi suggeriti

Prodotti Consumi
SYNTECH PROFIX 1,7 kg/dm³ Volume totale da sigillare o ricostruire
RINFOR GROUT COL 22,5 kg/cm/m² Spessore/Superficie da trattare o rivestire
CURING AID 0,1 kg/m² Superficie da trattare o rivestire

Step by step

1

Scarifica meccanica per una profondità sufficiente a rimuovere tutte le parti degradate ed ottenere un buon grado di rugosità superficiale (> 3 mm), necessaria a garantire una corretta adesione della cappa collaborante al supporto, eventualmente coadiuvata da connettori metallici o fori radice opportunamente dimensionati e distribuiti sulla superficie. Nelle murature perimetrali realizzazione di fori, leggermente inclinati verso il basso, con diametro e passo opportunamente dimensionati, per l’alloggiamento di barre metalliche di connessione fra murature e cappa collaborante.

2

Pulizia dei fori, e ancoraggio delle barre con resina per ancoraggi SYNTECH PROFIX. Il tutto secondo elaborati strutturali.

3

Il supporto deve essere sano, pulito, sufficientemente scabro, senza parti friabili ne polvere, lavato con acqua in pressione e saturato con acqua prima dell’applicazione.

4

Miscelazione secondo idonea tempistica, eseguita con mescolatore ad asse verticale ad alto numero di giri, munito di pale a movimento planetario e raschiatore.

5

Getto mediante semplice colata di microcalcestruzzo HPFRC RINFOR GROUT COL, che unisce la reologia autolivellante ad eccezionali valori fisico-meccanici e che consentono rinforzo strutturale ed incremento di duttilità della struttura. Il microcalcestruzzo dovrà contenere elevatissimo contenuto di microfibre metalliche (> 130.000 fibre READYMESH MR-200 per ogni sacco da 25 kg di premiscelato), fibre sintetiche in polipropilene READYMESH PM-060 e speciali additivazioni cristallizzanti capaci di ridurre il ritiro libero ed incrementare, con processo di autocicatrizzazione (self healing), la durabilità della cappa collaborante. Spessore della cappa da 20 a 30 mm secondo elaborati strutturali. Il consumo di prodotto è di ca. 22,5 kg/m² per cm di spessore applicato.

6

Sul microcalcestruzzo fresco, immediatamente dopo il getto, applicazione a spruzzo o rullo di antievaporante CURING AID. L’antievaporante forma uno strato protettivo che riduce drasticamente l’evaporazione dell’acqua d’impasto nelle prime fasi di indurimento del prodotto. In alternativa utilizzare teli in PE.

Contattaci subito

Vuoi saperne di più sui nostri prodotti?

Attenzione, compilare correttamente questo campo.
Attenzione, inserire un indirizzo email valido.
Attenzione, compilare correttamente questo campo.

Con l’invio accetto l'informativa sulla privacy

Attenzione, compilare correttamente questo campo.

Iscrizione alla newsletter

Scarica il Memoflash

Condividi

Prodotti in vetrina

  • Floortech Prerit
  • Syntech Poliurea