Riparazione di fessure orizzontali con resina epossidica fluida

Codice: M.0143

Aggiornamento: 30 aprile 2020

Riparazione di fessure e lesioni orizzontali di massetti, solette, platee, cordoli in calcestruzzo, tramite colaggio di resina epossidica fluida

Consumi suggeriti

Prodotti Consumi
SYNTECH IC 55 1,1 kg/dm³ Volume totale da sigillare o ricostruire

Step by step

1

Svasare la fessura con mola a disco fino a creare un incavo idoneo per la colatura della resina epossidica (se possibile risulta molto conveniente recuperare la polvere generata dalla molatura per riutilizzarla a fine intervento come spolvero antisdrucciolo e mimetizzante). Eseguire un’accurata pulizia della fessura tramite aspirazione e soffiatura con aria compressa al fine di rimuovere polvere e detriti rimasti all’interno della fessura.

2

Versare il Componente B della resina epossidica fluida SYNTECH IC 55 nel Componente A e miscelare con trapano munito di girante elicoidale, a bassa velocità, fino a totale omogeneizzazione dell’impasto. Versare l’impasto così ottenuto in un becker di plastica con becco, riempiendolo solo per metà volume per facilitare l’operazione di colatura.

3

Colare SYNTECH IC 55 sulla fessura a partire da una delle estremità, inclinando il becco del becker in prossimità della fessura, versando la resina molto lentamente per consentire la fuoriuscita dell’aria. Procedere con la colatura sempre nella stessa direzione e arrivare fino all’altra estremità della fessura. Tornare dove si è iniziata l’operazione per vedere se la resina, lentamente, è scesa di livello, nel qual caso continuare il colaggio fresco su fresco fino alla saturazione completa della fessura. Se la fessura è particolarmente ampia è possibile, in taluni casi molto indicato, dopo il primo passaggio di resina tal quale, aiutare la saturazione della fessura introducendo quarzo tondeggiante finissimo (0,06-0,25 mm) alternato alle colature di resina necessarie a saturare completamente la lesione.

4

Terminare l’operazione spolverando in superficie, sulla resina ancora fresca, la polvere derivante dalla molatura iniziale, oppure cemento, oppure quarzo tondeggiante finissimo. Aspirare lo spolvero in eccesso.

Contattaci subito

Vuoi saperne di più sui nostri prodotti?

Attenzione, compilare correttamente questo campo.
Attenzione, inserire un indirizzo email valido.
Attenzione, compilare correttamente questo campo.

Con l’invio accetto l'informativa sulla privacy

Attenzione, compilare correttamente questo campo.

Iscrizione alla newsletter

Scarica il Memoflash

Condividi

Prodotti in vetrina

  • Opus Dry
  • Protech Balcony