FLOOR Q

Malta strutturale, superfluida, fibrata, per betoncini di piccolo spessore

Codice: FLR.0052

Componenti: 1

Aspetto: Polvere

Betoncino cementizio reoplastico, composito, a ritiro controllato, consistenza superfluida, fibrorinforzato con uno speciale mix di fibre di vetro e polipropileniche (in acciaio a richiesta), a base di cementi ad alta resistenza, modificanti polimerici, agenti antiritiro, filler reattivi superpozzolanici, aggregati silicei selezionati. Ideale per la ricostruzione dello spessore del calcestruzzo asportato mediante fresatura, adeguamenti dimensionali, reintegri strutturali, ecc..

Linee di appartenenza

Certificazioni ottenute e Normative

Materiale per massetti

EN 13813

Materiale per massetti

Prodotti e sistemi per la protezione e riparazione delle strutture in calcestruzzo - Riparazione strutturale e non strutturale (R4)

EN 1504-3

Prodotti e sistemi per la protezione e riparazione delle strutture in calcestruzzo - Riparazione strutturale e non strutturale (R4)

EN 13813

C60 F7

EN 13813

Caratteristiche generali

conservabilità

Conservabilità: 12 mesi

diametro-massimo-aggregato

Diametro massimo aggregato: 5 mm

miscelare-con-acqua

Miscelare con acqua: 11-13 %

non-infiammabile

Non infiammabile

pot-life

Pot life: 60 min

prodotto-in-evidenza

Prodotto in Evidenza

resistente-ai-raggi-uv

Resistente ai raggi UV

spessore-massimo-consigliato

Spessore massimo consigliato: 50 mm

spessore-minimo-consigliato

Spessore minimo consigliato: 20 mm

temperatura-di-applicazione

Temperatura di applicazione: +5 / +35 °C

Specifiche tecniche

Assorbimento capillare

0.36 kg•h^0.5/m²

Legame di aderenza

2.0 N/mm²

Massa volumica

2300 kg/m³

Modulo elastico

28000 N/mm²

Resistenza a compressione dopo 01 giorno

> 30 N/mm²

Resistenza a compressione dopo 28 giorni

> 65 N/mm²

Resistenza a flessione a 01 giorno

> 5 N/mm²

Resistenza a flessione dopo 28 giorni

> 9 N/mm²

Resistenza all'usura

6.5 cm³/50cm²

Colori disponibili

- Grigio

Imballaggi e dimensioni

- Sacco da 25 kg

Consumi

Circa 19 kg/m² di FLOOR Q per ogni centimetro di spessore da realizzare (circa 1900 kg per ogni metro cubo).

Campi d'impiego

Riparazione e rivestimento di pavimentazioni industriali in calcestruzzo, reintegri strutturali, adeguamenti dimensionali, incrementi di sezione resistente, ricostruzione dello spessore di calcestruzzo asportato mediante fresatura, ecc..

Preparazione dei supporti

Le superfici di applicazione dovranno risultare pulite, prive di imbrattamenti, parti friabili ed incoerenti, polvere ecc., saturate con acqua.

Nel caso di superfici da ricostruire dopo fresatura, le aree di ricostruzione dovranno essere di forma il più possibile regolare (il più simili possibili ad un quadrato); lo spessore dovrà essere il più omogeneo possibile; infine la sezione da colmare della preesistente pavimentazione dovrà ricordare la forma di un trapezio che si allarga verso il basso (questo per ancorare perfettamente il "rappezzo" nella sede di ricostruzione ed evitarne il distacco, viste le proprietà leggermente espansive del prodotto).

Modalità d'impiego

E' necessario predisporre un adeguato ponte di aderenza tra la parte da ricostruire ed il materiale da ricostruzione. Per fare ciò, è possibile procedere in 2 modi alternativi tra loro:
- Stendere sulla superficie preparata, con rullo o pennello, lo specifico primer epossidico per ripresa di getto strutturale SYNTECH RGS.
- Preparare un’adeguata armatura addizionale, parallela al fondo della ricostruzione, costituita da rete elettrosaldata (filo 2 mm, maglia 5x5 cm) distante dal fondo per la metà dello spessore, fissata al fondo stesso mediante barrotti in acciaio ad "L", ad aderenza migliorata e diametro 8 mm, inseriti in appositi fori e fissati mediante micromalta cementizia espansiva GROUT MICRO-J o resina poliestere in cartuccia bicompartimentale estrudibile PROFIX.

Per la preparazione della malta immettere nella betoniera i 2/3 dell'acqua totale d'impasto, aggiungere gradualmente il prodotto e l'acqua restante, sino ad ottenere un impasto omogeneo della consistenza desiderata. Sistemare il composto così preparato nella sede di ricostruzione, staggiarlo e frattazzarlo fino alla sua completa lisciatura.

Metodi di applicazione

- Colatura

- Cazzuola

- Frattazzo

- Spatola

- Staggia

Pulizia strumenti

- Acqua

Supporti consentiti

- Calcestruzzo

- Massetti di sottofondo

Avvertenze, precauzioni ed Ecologia

Non applicare in presenza di insolazione diretta e/o con temperature ambiente inferiori a +5 °C; curare la protezione e la prolungata stagionatura umida delle superfici esposte.

Non utilizzare i ripristini per almeno 4 giorni dal loro completamento.

Contattaci subito

Vuoi saperne di più sui nostri prodotti?

Attenzione, compilare correttamente questo campo.
Attenzione, inserire un indirizzo email valido.
Attenzione, compilare correttamente questo campo.

Con l’invio accetto l'informativa sulla privacy

Attenzione, compilare correttamente questo campo.

Iscrizione alla newsletter

Condividi

Prodotti in vetrina

  • Protech Balcony
  • Concrete Repar
  • Sanageb