OSMOCEM FLEX MONO

Impermeabilizzante cementizio, flessibile, monocomponente

Codice: OSM.0283

Componenti: 1

Aspetto: Polvere

Impermeabilizzante cementizio osmotico, monocomponente, fibrorinforzato, polimero modificato, super adesivo, deformabile, a comportamento plasto-elastico. Ideale per le impermeabilizzazioni sotto piastrella e la protezione del calcestruzzo, Facile applicazione a spatola, pennello o rullo, sia in superfici orizzontali che verticali. Resa superiore del 30% rispetto ai sistemi bicomponenti.

Linee di appartenenza

Caratteristiche generali

conservabilità

Conservabilità: 12 mesi

diametro-massimo-aggregato

Diametro massimo aggregato: < 0.4 mm

pot-life

Pot life: 40 min

temperatura-di-applicazione

Temperatura di applicazione: +5 / +35 °C

Specifiche tecniche

Allungamento a rottura

17.2 %

Assorbimento capillare

0.06 kg•h^0.5/m²

Crack bridging statico

> 0.75 mm

Legame di aderenza

1.00 N/mm²

Massa volumica

1700 kg/m³

Modulo elastico

3500 N/mm²

Permeabilità al vapore acqueo

240 μ

Resistenza a compressione dopo 07 giorni

> 1 N/mm²

Resistenza a compressione dopo 28 giorni

> 1.5 N/mm²

Resistenza a flessione dopo 07 giorni

> 1.2 N/mm²

Resistenza a flessione dopo 28 giorni

> 2.5 N/mm²

Colori disponibili

- Grigio

Imballaggi e dimensioni

- Sacco da 25 kg

- Pallet: 50 x (Sacco da 25 kg)

Caratteristiche

Prodotto monocomponente, polimero modificato, flessibile e deformabile, che richiede solo aggiunta di acqua. L’applicazione è facile e versatile, grazie alla consistenza variabile che si ottiene regolando il quantitativo d’acqua d’aggiunta (entro l’intervallo consentito e indicato nel paragrafo “Modalità d’impiego”), senza colature nelle applicazioni in verticale. Resa superiore del 30% rispetto ai sistemi bicomponenti.

Consumi

Circa 1,4 kg/m² di OSMOCEM FLEX MONO per ogni millimetro di spessore da realizzare.

Campi d'impiego

Impermeabilizzazione di balconi, terrazze, bagni, docce, piscine, prima della posa di rivestimenti ceramici. Impermeabilizzazione di strutture in calcestruzzo, intonaci e massetti cementizi, purchè sufficientemente porosi ed assorbenti e privi di trattamenti superficiali impermeabilizzanti e/o idrorepellenti, sia chimici (silossani, epossidici, poliuretanici, ecc.) che naturali (ceratura).

Preparazione dei supporti

Le superfici di applicazione dovranno risultare pulite, prive di imbrattamenti, parti friabili e incoerenti, polvere, trattamenti idrorepellenti in genere, ecc. Le fessure da ritiro plastico o igrometrico, eventualmente presenti, dovranno essere preliminarmente bonificate con prodotti e tecniche adeguate. Nelle zone microfessurate o particolarmente sollecitate è importante l’inserimento, nel primo strato fresco di OSMOCEM FLEX MONO, di ARMAGLASS 160, rete in fibra di vetro alcali resistente. Immediatamente dopo la posa della rete, OSMOCEM FLEX MONO deve essere rifinito con una spatola piana (vedi anche “Modalità d’impiego”).
Nel caso di estese superfici di rivestimento è necessario prevedere “camini” di sfogo del vapore, opportunamente dislocati.

Modalità d'impiego

OSMOCEM FLEX MONO deve essere mescolato con acqua pulita. Sono consentite le seguenti aggiunte d’acqua:
• 22-24% per applicazione a spatola.
• Massimo 30% per applicazione a pennello-rullo.

Si raccomanda di mescolare con mescolatore a basso numero di giri per almeno un paio di minuti e, comunque, sino ad ottenere un impasto perfettamente omogeneo e privo di grumi. Deve essere assolutamente evitata l’aggiunta di altri ingredienti (leganti, inerti, additivi). E’ consentita una leggera bagnatura del supporto immediatamente prima della stesura del prodotto. Supporti aridi vanno preventivamente primerizzati con BOND PLUS (mescolato con acqua in proporzione 1:1).
L’applicazione tipica prevede una stesura di circa 3 mm di OSMOCEM FLEX MONO in due strati. Lo spessore massimo raccomandato per ogni strato applicato è: a spatola/spruzzo: 2 mm, a rullo/pennello: 1 mm.

Nell’impermeabilizzazione di terrazze e balconi, OSMOCEM FLEX MONO dovrà essere applicato in due mani successive, di spessore pari a circa 1.5 mm cadauna (2.2 kg/m² circa per mano), ciascuna delle quali dovrà essere posta in opera quando la precedente apparirà stabile (non prima di 4 ore a 20°C). Si raccomanda di interporre nello spessore di OSMOCEM FLEX MONO, tra la prima e la seconda mano, la rete in fibra di vetro alcalino-resistente ARMAGLASS 160. Dovrà anche essere predisposta, tra il massetto di sottofondo e i muri di elevazione, la bandella autoadesiva in butile PROBAND. Si raccomanda infine di posizionare la speciale bandella elastica ELASTOTEX 120, o ELASTOTEX 120 CLOTH, in corrispondenza degli eventuali giunti di dilatazione, fissandola con lo stesso OSMOCEM FLEX MONO.
Non utilizzare OSMOCEM FLEX MONO su supporti fortemente degradati o incoerenti, poichè rischierebbero di vanificare la bontà della impermeabilizzazione. Non applicare su supporti poco o non porosi o precedentemente rivestiti con trattamenti idrorepellenti in genere, se non dopo opportuno irruvidimento mediante bocciardatrici, levigatrici e attrezzature adatte a trattamenti preparatori dei supporti, o previo opportuno trattamento con idonei primer polimerici.

Metodi di applicazione

- Pennello

- Rullo

- Spatola

Pulizia strumenti

- Acqua

Supporti consentiti

- Intonaci

- Calcestruzzo

- Malte cementizie, alla calce e miste

- Prefabbricati

- Mattonelle e piastrelle

- Massetti di sottofondo

- Laterizi

- Polistirolo

Contattaci subito

Vuoi saperne di più sui nostri prodotti?

Attenzione, compilare correttamente questo campo.
Attenzione, inserire un indirizzo email valido.
Attenzione, compilare correttamente questo campo.

Con l’invio accetto l'informativa sulla privacy

Attenzione, compilare correttamente questo campo.

Iscrizione alla newsletter

Condividi

Prodotti in vetrina

  • Readymesh
  • Pro Seal
  • Sanawarme