REPAR TIX BIC

Malta tixotropica, reoplastica, strutturale, fibrorinforzata bicomponente

Codice: REP.0134

Componenti: 2

Aspetto: Polvere + Liquido

Malta cementizia strutturale, bicomponente, composita, a ritiro compensato, fibrorinforzata, a base di cementi ad alta resistenza, filler super-pozzolanici, resine polimeriche idrodisperse, inibitori di corrosione migratori, additivi antiritiro, plastificanti, stabilizzanti ed anticorrosivi, aggregati selezionati, microfibre READYMESH in vetro, ad alto contenuto di zirconio, e polipropileniche multifilamento.

Linee di appartenenza

Certificazioni ottenute e Normative

Malte da intonaci interni ed esterni - Malta per scopi generali (GP)

EN 998-1

Malte da intonaci interni ed esterni - Malta per scopi generali (GP)

Prodotti e sistemi per la protezione e riparazione delle strutture in calcestruzzo - Riparazione strutturale e non strutturale (R3)

EN 1504-3

Prodotti e sistemi per la protezione e riparazione delle strutture in calcestruzzo - Riparazione strutturale e non strutturale (R3)

Caratteristiche generali

conservabilità

Conservabilità: 12 mesi

diametro-massimo-aggregato

Diametro massimo aggregato: 1.5 mm

pot-life

Pot life: 60 min

spessore-massimo-consigliato

Spessore massimo consigliato: 3 cm

spessore-minimo-consigliato

Spessore minimo consigliato: 3 mm

temperatura-di-applicazione

Temperatura di applicazione: +5 / +35 °C

Specifiche tecniche

Assorbimento capillare

0.54 kg•h^0.5/m²

Coefficiente di permeabilità

22.1 μ

Contenuto di cloruri

0.01 %

Impermeabilità Darcy

1 x 10 E-10 cm/s

Legame di aderenza

2.3 N/mm²

Modulo elastico

16000 N/mm²

pH

> 12 _

Profondità media di carbonatazione

3.7 mm

Reazione al fuoco

A1 _

Resistenza a compressione

> 40 N/mm²

Resistenza a flessione

> 6 N/mm²

Colori disponibili

- Grigio

Imballaggi e dimensioni

- Tanica da 5 kg [B]

- Sacco da 25 kg [A]

- Kit: 1 Sacco da 25 kg [A] + 1 Tanica da 5 kg [B]

Caratteristiche

Dopo miscelazione dei due componenti, REPAR TIX BIC risulta perfettamente lavorabile con metodi manuali o con macchine spruzzatrici. Il materiale applicato ed indurito risulterà di altissima adesione, durabilità, impermeabile all’acqua, con buona permeabilità al vapore, elevate resistenze fisico-meccaniche (classe R3 secondo UNI EN 1504/3). Il prodotto inoltre è dotato di un modulo elastico particolarmente basso e contiene, nel suo componente B, inibitori di corrosione migratori.
Le caratteristiche tixotropiche del prodotto consentono l’ottima adesione e la facile stendibilità sulle superfici verticali, sulle parti inferiori di travi, mensole o solette, molte volte anche su strutture indirettamente sottoposte a leggere vibrazioni o sollecitazioni dinamiche durante l’applicazione. Risolve i problemi di ricostruzioni o ripristini complessi, anche su supporti di difficile aggrappo e per un ampio campo di spessori applicati: da un minimo di 3 mm (da stendere a lama e finire a frattazzo) ad un massimo di 100 mm. ed oltre, naturalmente in successione di strati di 25-30 mm/cad. (per grossi spessori su grandi superfici è bene prevedere sempre e comunque una rete di contrasto su connettori fissati al supporto). Non richiede bagnatura né protezione antievaporante dopo l’applicazione. La reazione superpozzolanica dei peculiari filler reattivi contenuti nel componente A, la microarmatura tridimensionale apportata da un equilibrato mix di fibre READYMESH, unitamente agli speciali polimeri ed agli inibitori di corrosioni migratori contenuti nel componente B, garantiscono al prodotto indurito fortissima adesione al substrato, stabilità dimensionale e massima durabilità alle aggressioni ambientali (da carbonatazione, piogge acide, cloruri, solfati).

Consumi

Circa 20 kg/m² di REPAR TIX BIC per ogni centimetro di spessore da realizzare (circa 2000 kg per ogni metro cubo).

Campi d'impiego

Per ogni tipo di riparazione o ripristino su calcestruzzi ammalorati e su muratura. Restauri, recuperi strutturali, ricostruzione del copriferro, costruzione di rivestimenti affidabili e durevoli di opere edili civili, idrauliche, industriali, in calcestruzzo e muratura, anche in ambienti d’esposizione particolarmente aggressivi (XC2, XC3, XC4, XD1, XD2, XD3, XS2, XS3, XA1, XA2, XA3, XF2, XF4)

Preparazione dei supporti

Le superfici di applicazione dovranno risultare pulite, prive di imbrattamenti, parti friabili ed incoerenti, polvere ecc., saturate con acqua "sature a superficie asciutta". E’ sempre necessario un’adeguato irruvidimento delle superfici tramite scarifica, sabbiatura etc., per poter ottenere i massimi valori di adesione al supporto. I valori ottimali si ottengono con idroscarifica ad alta pressione. Mettere a nudo i ferri in fase di ossidazione dirompente o profondamente ossidati, Rimuovendo la ruggine dei ferri esposti (tramite sabbiatura o spazzole abrasive).

Modalità d'impiego

Versare in un contenitore (secchio o altro) il componente B (liquido) aggiungendo gradualmente e sotto miscelazione il componente A (polvere), protrarre la miscelazione sino alla totale eliminazione dei grumi. La consistenza ottimale del prodotto e le conseguenti prestazioni fisico-meccaniche dichiarate in questa scheda tecnica si raggiungono utilizzando 4,5 kg di COMPONENTE B per ogni sacco da 25 kg. La quantità di COMPONENTE B eccedente (0,5 kg) risulta particolarmente utile per operazioni di primerizzazione del supporto, oppure per la bagnatura del frattazzo nell’operazione di lisciatura finale, oppure in condizioni ambientali calde e aride dove il prodotto miscelato e tenuto a riposo in secchia può richiedere qualche leggera aggiunta di liquido per riprendere la sua consistenza ottimale, evitando in tal modo aggiunte d’acqua non controllate. Realizzare spessori di ricostruzione compresi tra 3 e 30 mm; per grandi spessori di ripristino è possibile aggiungere ghiaietto 3/6 mm (addizionare massimo il 30% in peso del composto iniziale).
Spessori di rivestimento elevati, esigenze statiche di monoliticità ecc., possono rendere necessario il ricorso ad adeguate armature (reti elettrosaldate ecc.) ancorate al supporto con SYNTECH PROFIX, GROUT MICRO-J, REPAR TIX G2.

Metodi di applicazione

- Frattazzo

- Gunitatrice

- Intonacatrice

- Spatola

- Cazzuola

Pulizia strumenti

- Acqua

Supporti consentiti

- Calcestruzzo

- Prefabbricati

- Fibrocemento

- Murature miste

- Murature in pietra

Avvertenze, precauzioni ed Ecologia

Intervallo termico di applicazione e conservazione: +5/+35 °C, non applicare in presenza di insolazione diretta. Curare la protezione e la stagionatura umida delle superfici esposte.

Contattaci subito

Vuoi saperne di più sui nostri prodotti?

Attenzione, compilare correttamente questo campo.
Attenzione, inserire un indirizzo email valido.
Attenzione, compilare correttamente questo campo.

Con l’invio accetto l'informativa sulla privacy

Attenzione, compilare correttamente questo campo.

Iscrizione alla newsletter

Condividi

Prodotti in vetrina

  • Osmocem
  • Opus Dry
  • Syntech Poliurea